Gli Italiani dell’Altrove 2012-2015


Sintesi di progetto

Contesto

In Italia esistono 12 Minoranze Linguistiche Storiche (MLS) dal ricco patrimonio culturale materiale e immateriale (musica, letteratura, lingua, enogastronomia), che hanno poca visibilità centrale.

Il progetto Gli Italiani dell’Altrove, che cerca di creare questa visibilità ed è in corso dal 2012, è sostenuto dal MiBACT – Segretariato generale e si svolge presso IDEA – MAT Museo nazionale delle Arti e Tradizioni popolari, Roma.

Progetto

La prospettiva adottata cerca di considerare gli aspetti storico-scientifici ed etno-antropologici del patrimonio culturale immateriale delle Minoranze Linguistiche Storiche, proponendoli tuttavia in un’ottica centrata sulla realtà contemporanea.

In particolare s’intende richiamare l’esperienza storica condivisa di accoglienza e integrazione, ma anche di conservazione dell’identità di “altri” che vengono da “altrove”, con un preciso riferimento all’attualità del tema dell’immigrazione nel nostro Paese.

Grazie al contributo di studiosi e protagonisti di queste storie, con la voglia di trasmettere un’immagine viva delle MLS, si è organizzato una serie di eventi nazionali animati da conferenze e testimonianze su lingua, reading letterari, musica, tradizione enogastronomica.

Dal 2012 le MLS interessate sono state: Arbëreshë, Croati del Molise, Occitani, Friulani, Sloveni. In programma, nella seconda metà del 2015, i Griki di Puglia e Calabria; dal 2016 le 6 MLS rimanenti.

Deliverable

  • Ideazione della giornata (contenuti, struttura) condivisa con il Committente.
  • Cura della partecipazione degli stakeholders (comunità, esperti, rappresentati, gastronomo con catering).
  • Organizzazione viaggi e pernottamento dei partecipanti.
  • Cura della disseminazione e comunicazione.

Opportunità

Nato come progetto di valorizzazione formato da serie di eventi dedicati, Gli Italiani dell’Altrove si sta evolvendo in programma, sviluppandosi in diverse direzione di collaborazione con le singole MLS, e generando anche iniziative complementari, come la mostra ai materiali e costumi tradizionali delle MLS, custoditi negli archivi del museo (“L’Italia dalle molte voci”  9 Luglio – 6 Settembre 2015).

 

Stakeholder

Commitenti

  • MiBACT – Segretariato generale.
  • IDEA – Istituto centrale per la DemoEtnoAntropologia.
  • MAT – Museo nazionale delle Arti e Tradizioni popolari.

Stakeholder

  • Institut Français  Ministère des Affaires étrangères.
  • UniSG – Università di Scienze Gastronomiche (Slow Food).
  • ARLeF – Agjenzie Regjonâl pe Lenghe Furlane.
  • SMO – Slovensko multimedialno okno (Finestra multimediale slovena).
  • Centro Studi Italo-Croato “Ruggiero Boscovich”.
  • Comunità Croata di Milano.